La storia vera di un bambino afghano, Enaiatollah Akbari, e della sua Odissea moderna

di Fabio Geda

“Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita.“

Questa è la storia di Enaiatollah Akbari, bambino afghano di etnia hazara in una terra di maggioranza pashtun in mano ai talebani. Un’Odissea moderna, raccontata da Enaiat in persona grazie all’incontro con Fabio Geda, l’autore del libro che ne ha messo per iscritto i ricordi dei suoi cinque anni di clandestinità. Perché quando Enaiat ha iniziato il suo viaggio, di anni ne aveva dieci, forse, ed in Italia è arrivato che ne aveva forse quindici. Ma di incerto, nella sua storia, c’è solo l’età; tutto il resto, è accaduto esattamente così come viene raccontato.


di e con Francesca Beni

Pubblico Adulti e ragazzi dai 12 anni